E-pharmacy, una realtà in “buona salute”.

By 22 ottobre 2018Senza categoria
e-pharma_carrello-con-farmaci

La digitalizzazione ormai influenza ogni aspetto della nostra vita, generando continue evoluzioni a livello sociale ed economico.
Uno dei settori che si è adeguato con più lentezza alla “trasformazione digitale” è quello della salute.
La situazione però ha iniziato a cambiare rapidamente dal 2015, quando il Ministero ha aperto alla vendita online di farmaci senza obbligo di ricetta. E il gap si sta colmando.

I numeri testimoniano il boom.
Nel 2017, le oltre 600 farmacie e parafarmacie autorizzate all’e-commerce hanno generato un fatturato di 96 milioni di euro, con un aumento del +17% rispetto al 2016. E si stima che nel 2021, a livello europeo, il giro di affari raggiungerà i 13 miliardi di euro (fonte: Il mercato pharma: commento 2017 e prospettive 2018 – Associazione Italiana Sviluppo Marketing).

I due milioni e duecentomila italiani che, nel marzo 2018, si sono collegati a un portale dedicato alla vendita di farmaci otc (fonte: Nielsen Insight) confermano l’interesse del pubblico verso l’e-pharmacy.

Anche le farmacie “tradizionali” hanno sempre più familiarità con il mondo digital/social e si stanno pian piano attrezzando. Secondo recenti indagini, il 50% ha una pagina Facebook, percentuale che arriverà al 90% entro due anni, con una fan base in aumento di circa 100 followers al mese.

E allora perché rimanere indietro!
L’online, e in particolare l’e-commerce, può essere uno straordinario strumento sia nelle mani delle farmacie che delle aziende. Una nuova risorsa per raggiungere una platea potenzialmente illimitata di clienti, specie quelli più giovani e abituati a gestire tutto da dispositivi mobile, salute compresa, senza limiti di orari e di prossimità.

Vendere online, farmaci o parafarmaci, è però molto più che creare “un buon sito di e-commerce”, per quanto funzionale e con un’elevata user experience.
È necessario partire da una corretta analisi del mercato, impostare una strategia di marketing e comunicazione efficace che definisca esattamente potenzialità, minacce, obiettivi, costi e benefici. Individuando quali prodotti mettere in vetrina, come promuoverli e dove, affinando ovviamente le proprie logiche commerciali/distributive.

Ma non per forza bisogna creare un portale di e-commerce rivoluzionario!
Oggi, grazie al mobile marketing, le aziende possono sperimentare la vendita on-line in modo semplice e immediato, attraverso landing page ottimizzate per smartphone che, in pochi click, permettono di concludere l’acquisto direttamente dal divano di casa.
Un altro nuovo modello da prendere in considerazione – ogni giorno più diffuso – è quello del “Pick & Pay”: il cliente prenota il prodotto online (anche via Whatsapp!) e lo ritira senza code al momento del passaggio in farmacia.
Facile, no?

Copyright 2016, Wellcare s.r.l.
Tutti i diritti riservati - C.F. e P.IVA 03333910960

BACK